Frutta di stagione: le ciliegie e le loro proprietà benefiche

ciliege 02

 

Quando arriva la stagione delle ciliegie ricordo sempre quelle cassette piene di grandi bocconcini rossi che un genitore premuroso si dilettava a raccogliere dai propri alberi per riempire amorevolmente la tavola dei suoi cari figli. Erano i miei anni degli studi universitari ed ogni volta c’era l’occasione di apprezzare ed assaggiare le loro prelibatezze che ancora oggi non dimentico.

Ebbene sì, le ciliegie, frutto del ciliegio, vedono il loro picco di fioritura, raccolta e consumazione proprio in questo periodo dell’anno durante la primavera e l’estate. Presentano una forma sferica, di color rosso vivace e contengono un solo seme duro color legno. Il termine di raccolta delle ciliegie precoci e di media maturazione coincide con il mese di Giugno in particolare nella ricorrenza di San Giovanni che ricade il giorno 24. Ovviamente la loro stagione non finisce qui ed è possibile assaggiare altre varietà che maturano più tardi in piena estate. Una vera delizia che si prolunga da maggio fino a luglio che non è proprio possibile farsi scappare.

Aspetti nutrizionali

Dalla sua composizione chimica si nota che sono ricchi in sali minerali, vitamine, zuccheri ed acqua pari all’86% che insieme con le fibre garantiscono un senso di sazietà e con il potassio di cui sono ricchi stimolano anche la diuresi. Pertanto, sono indicate per chi soffre di stipsi anche grazie alla presenza del sorbitolo, sostanza zuccherina naturalmente presente nella frutta in particolare nelle ciliegie, con un effetto lassativo. Anche in soggetti diabetici, poiché il sorbitolo viene assorbito parzialmente a livello intestinale e non stimola la secrezione dell’insulina pur trasformandosi in un monosaccaride. Vengono suggerite non solo in regimi alimentari controllati ma anche per coloro che soffrono di gotta ed in quest’ultimo caso si nota come i valori di acido urico si abbassano. Ovviamente il principio è sempre lo stesso in ciascuna condizione sopra citata: moderazione! Rispettando le quantità consentite. Al contrario, si consiglia di limitare il loro consumo al minimo per coloro che già soffrono di sindrome dell’intestino irritabile.

ciliege 01

Preparazioni

Vanno consumate fresche entro circa 10 giorni dal loro raccolto se mantenute a temperature idonee per evitarne il loro deterioramento. Quelle meno fresche risultano meno dure al tatto, raggrinzite o addirittura ammuffite oltre ad avere un colore meno vivace ed un sapore meno intenso. Questi frutti sono utilizzati nella preparazione di crostate e torte ma anche in combinazione con lo yogurt per uno spuntino più estivo. Unire il gusto per il piacere di mangiare un frutto così delizioso ai benefici che ne derivano ci rende consapevoli di come e quanto la natura possa offrire solo salute e benessere.

Ricetta

Ingredienti per la torta di ciliegie 

1 kg di ciliegie mature
420 g di farina 2
150 g di zucchero
100 g di burro
3/4 di bustina di lievito per dolci
4 uova
1 dl di Rum
latte
sale

Mescolate in una terrina 400 g di farina con un pizzico di sale e lo zucchero; unite le uova, 80 g di burro, ammorbidito a temperatura ambiente e tagliato a fiocchetti, e il Rum. Amalgamate gli ingredienti fino a ottenere una pasta morbida, aggiungendo, se fosse necessario, poco latte tiepido.

Lavate le ciliegie, asciugatele, snocciolatele e tagliatele a metà, tenendone da parte alcune intere per la guarnizione. Aggiungete le ciliegie e il lievito all’impasto e mescolate ancora. Ungete una tortiera con il burro rimasto e cospargetela con la restante farina; versatevi il composto e decorate la superficie con le ciliegie tenute da parte. Mettete la tortiera nel forno già caldo a 180° e fate cuocere il dolce per 40 minuti.

Togliete dal forno, sformate la torta, trasferitela su un piatto di portata e, prima di servirla, cospargetela, a piacere, con granella di pistacchi.

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *