Il “Caciocavalloimpiccato” apprezzato anche in Germania

 

A noi di typigo piacciono le cose semplici e buone si sa e questo ci ha portato ad incontrare Saverio Mancino, il lucano del progetto “Caciocavalloimpiccato“, di rientro dal suo ultimo taste tour in Germania.

Ben rientrato Saverio raccontaci com’è andata in Germania.

Questa volta abbiamo portato il nostro progetto “Caciocavalloimpiccato” per un food test di prova direttamente in Eataly a Monaco di Baviera dove abbiamo proposto le nostre prelibatezze al popolo tedesco che ha apprezzato con entusiasmo la nostra idea. Mi piace affermare che il nostro Carrello ha VINTO!  Una settimana di “gusto” durante la quale abbiamo avuto modo  di proporre le nostre ricette.

 

Parlaci del Carrello del Caciocavalloimpiccato.

Ci stiamo lavorando da circa 4 anni, è uno carrello particolare per come è adattabile alle varie esigenze. Consente la possibilità di degustare il Caciocavalloimpiccato ovunque in totale indipendenza e senza alcun limite. Possiamo affermare che è stata una soluzione intelligente e smart davvero apprezzata dagli operatori che si affiliano al nostro brand.

 

I “degustatori” di Monaco come hanno accolto il progetto del Caciocavalloimpiccato?

La forza di questa idea è nella sua storia. Per questa ragione ci piace raccontare delle usanze dei pastori lucani, della transumanza nei boschi della nostra Basilicata, e di come utilizzavano questa gustosa pietanza durante i loro spostamenti, abbiamo raccontato i nostri prodotti, gestibili nel tempo dalle nostre anziane massaie senza le tecnologie di oggi, abbiamo rievocato antiche tradizioni della terra di Basilicata ricca di risorse e luoghi inesplorati.

È un viaggio straordinario nella storia raccontato attraverso i prodotti e la passione degli artigiani Lucani che giorno dopo giorno continuano a tramandare i valori della terra di Basilicata con la forza dell’impegno quotidiano.

E poi ci sono le specialità, le nostre deliziose ricette, in particolare la GOURMET, realizzata con scaglie di peperone crusco tartufata e miele millefiori, una gioia irresistibile per il palato e per “i miei personali ricordi” da bambino.

 

Oggi con la stessa passione degli artigiani lucani, con le nostre attrezzature disegnate per rievocare la storia di questo prodotto culinario, sentiamo sempre di più di essere custodi di straordinarie tradizioni che divulghiamo attraverso il nostro progetto.  L’apprezzamento che incontriamo ovunque ci gratifica e ci rende fieri e felici per il lavoro che fin qui abbiamo fatto e continueremo a fare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *