Cresce il turismo enogastronomico

Cresce il turismo enogastronomico
Published on:

Il turismo enogastronomico cresce e si fanno strada nuove modalità di promozione e comunicazione delle destinazioni che propongono questo tipo di offerta e che risultano sempre più determinati sulle decisioni di scelta e di prenotazione del turista con una forza di gradimento sempre più alta.

I viaggi a tema food e le esperienze gourmand, sono sempre più richieste e la connessione fra viaggio e food risulta sempre più forte e desiderata.

Fattori che mettono in relazione cibo, vino, cultura e turismo, diventano sempre più l’espressione dell’esperienza turistica ricercata.

Italia, Paese del turismo a tavola

Risulta sempre più alta la percentuale di turisti che dichiara di aver fatto nell’ultimo anno almeno un viaggio di “tipo” enogastronomico. Il dato ci dice che è sempre più alta la fruizione di esperienze a tema food e wine peraltro, a prescindere dal fatto che ci si muova per turismo o per business.

È un dato importante che attesta la crescente rilevanza di questa “nicchia” di turismo tra i viaggiatori italiani e che accende l’attenzione sulle destinazioni che in questo senso si prestano, con l’obiettivo di stimolare un’offerta turistica enogastronomica sempre più strutturata nella capacità di accogliere le esigenze di una domanda in crescita ed offrire una proposta sempre più adeguata.

Un aspetto interessante riguarda il target assolutamente trasversale tra tutte le generazioni dalle più adulte alle più giovani che ha detto di avere fatto viaggi turistici di natura enogastronomica mostrando apprezzamento per quelle destinazioni nelle quali quest’offerta è ampia e diversificata e si integra a un contesto di particolare pregio paesaggistico, oltre che con un’identità culturale forte.

Ad affermarsi è insomma un concetto di “paesaggio enogastronomico”, ovvero quell’insieme di cultura, persone, ambiente, attività e prodotto tipico, che il turista tende sempre più a prediligere quando organizza la destinazione del suo prossimo viaggio sempre più in linea con una esperienza vera da vivere.

L’Italia osservata dal viaggiatore estero

All’estero l’offerta turistica enogastronomica italiana è sempre più ricercata ed apprezzata. Sono sempre di più i tour operator stranieri che presentano nelle loro offerte pacchetti a tema enogastronomico con destinazione l’Italia.

Molti i viaggiatori tedeschi e statunitensi sempre più orientati a vivere esperienze legate a vino e cibo. Offrire una proposta genuina e vera sul territorio significa strutturarla con elementi concreti raccolti e pensati sul territorio con competenza e organizzati nei dettagli. È fondamentale il grado di soddisfazione che un’esperienza deve lasciare in chi sceglie di viverla. Oggi più che mai è attestato che uno dei processi di divulgazione più importante nell’era del digitale resta sempre il passaparola. Quindi un cliente soddisfatto è un cliente che comunica e promuove con una forza superiore a qualunque altro mezzo.

Visite in cantina con degustazioni e in caratteristici laboratori di produzioni alimentari dal formaggio ai salumi alle tipicità del territorio come il peperone crusco sono fra le attività maggiormente candidabili e richieste.  E ancora corsi di cucina tipica con le signore del luogo detentrici delle tradizioni culinarie e la ricerca delle botteghe antiche con le lavorazioni artigianali tramandate, oppure la raccolta in natura dei prodotti tipici del luogo da portare in cucina da elaborare e degustare insieme.

Un patrimonio unico al mondo

L’Italia è una vera mecca del gusto e delle tradizioni con ben 825 prodotti agroalimentari e vitivinicoli ad Indicazione Geografica, 5.056 Prodotti Agroalimentari Tradizionali, 4 beni enogastronomici inseriti nella lista del patrimonio tangibile e intangibile dell’UNESCO, 2 città creative UNESCO dell’enogastronomia, 334.743 imprese di ristorazione, 875 ristoranti di eccellenza, 23.406 agriturismi che offrono servizi di alloggio, ristorazione e altre proposte turistiche, 114 musei legati al gusto, 173 Strade del Vino e dei Sapori.

Una varietà di esperienze da vivere tra le più diverse in fatto di soddisfazione e di scelta. Visite e degustazioni in cantine, birrifici, frantoi, sagre e feste enogastronomiche, esperienze di vario genere nell’ambito enologico e gastronomico trovano uno spazio sempre più ampio nell’offerta degli intermediari tradizionali e online.

Un’offerta consistente che cresce continuamente e testimonia la ricchezza e la varietà lungo tutta la Penisola, nelle maggiori città così come nei luoghi periferici.

Lo sviluppo di proposte e percorsi a tema presenta spazi ampi di organizzazione e fruibilità e l’insieme del patrimonio enogastronomico può davvero rappresentare uno strumento di enorme valore per la valorizzare e la crescita del turismo in destinazioni minori.

Resta aggiornato con notizie, eventi e novità.

© Typigo. Tutti i diritti riservati.
Powered by Studionole.

Indirizzo


Via G. Marconi 39
85024 Lavello, PZ
Basilicata - Italia
P.Iva 01314190768
© Typigo. Tutti i diritti riservati.
Powered by Studionole.

Indirizzo


Via G. Marconi 39
85024 Lavello, PZ
Basilicata - Italia
P.Iva 01314190768