Funghi, virtù di un alimento delizioso

Funghi, virtù di un alimento delizioso
Published on:

L’inizio dell’autunno ed in particolare i mesi di settembre e ottobre rappresentano il momento ideale per andare alla ricerca di funghi. Questi sono ricchi di proprietà benefiche per il nostro organismo e possono essere consumati in molti piatti diversi.

I funghi, infatti, sono un alimento delizioso capace di insaporire molti piatti diversi tra loro e, allo stesso tempo, hanno pochissime calorie e sono ricchi di proprietà e benefici per il nostro organismo.

Proprietà
I funghi, o miceti, sono un regno di organismi eucarioti, unicellulari e pluricellulari, che comprende più di 700.000 specie conosciute, non tutte commestibili, e a cui appartengono anche i lieviti e le muffe. Tutti i funghi sono eterotrofi, cioè ricavano le sostanze nutritive dall’ambiente esterno, assorbendole attraverso le pareti.

Composti per quasi il 90% da acqua e con pochissime calorie, i funghi sono una fonte di fibre, carboidrati, proteine tra cui la lisina e il triptofano, sali minerali e vitamine. Ricchi di calcio, ferro, manganese e selenio, i funghi contengono anche folati e vitamine del gruppo B, tra cui la Vitamina B2, fondamentale per la produzione dei globuli rossi e per il metabolismo, e la B3, che contribuisce al buon funzionamento del sistema nervoso e ad una corretta ossigenazione del sangue.

Benefici
L’assunzione di funghi viene considerata utile dalla medicina non convenzionale soprattutto durante i cambi di stagione come antibiotico naturale, grazie alla loro capacità di rafforzare il sistema immunitario, proteggere l’organismo dai malanni di stagione. Inoltre, hanno la capacità di abbassare il colesterolo cattivo LDL e di controllare i livelli di colesterolo nel sangue, di favorire il metabolismo, di contrastare e prevenire l’invecchiamento grazie al loro contenuto di antiossidanti e di prevenire le malattie cardiovascolari.

Come consumare i funghi
I funghi possono essere acquistati freschi, surgelati, essiccati, oppure raccolti soprattutto nei mesi di Settembre e Ottobre. Inoltre, possono essere consumati crudi o cotti ed utilizzati nella preparazione di condimenti per la pasta, per il riso o per la polenta, come contorni, fritti, in insalate e in tantissime altre pietanze. In ogni caso, è sempre importantissimo assicurarsi che i funghi siano sicuri, acquistandoli da rivenditori autorizzati o, nel caso in cui si raccolgano in autonomia, facendoli controllare dagli esperti delle ASL prima di consumarli: l’ingestione di fughi non commestibili, infatti, può essere molto pericolosa e procurare danni alla salute, fino alla morte.

Inoltre, come per tutti gli alimenti, anche i funghi devono essere consumati senza eccedere con le quantità e con cautela per quanto riguarda i bambini al di sotto dei 3 anni, gli anziani e le donne in gravidanza.

RICETTA - Funghi trifolati

Ingredienti
• 400 gr di funghi;
• quanto basta di cipolla;
• una manciata di prezzemolo;
• olio extravergine d’oliva misurato;
• sale.

Procedimento
Prendete i funghi e con l’aiuto di un coltello affettateli finemente. Sciacquateli sotto l’acqua corrente e salateli leggermente. Metteteli in un tegame insieme con quanto basta di cipolla taglia finemente a rondella, una spolverata di prezzemolo tritato, n.1 – 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e quanto basta di sale per insaporire. Fate cuocere a fuoco moderato con un coperchio mescolando di tanto in tanto. A cottura desiderata servite come contorno in abbinamento ad un secondo proteico a piacere a base di carne magra esempio oppure pesce.

Resta aggiornato con notizie, eventi e novità.

© Typigo. Tutti i diritti riservati.
Powered by Studionole.

Indirizzo


Via G. Marconi 39
85024 Lavello, PZ
Basilicata - Italia
P.Iva 01314190768
© Typigo. Tutti i diritti riservati.
Powered by Studionole.

Indirizzo


Via G. Marconi 39
85024 Lavello, PZ
Basilicata - Italia
P.Iva 01314190768