Il Domino di LAVELLO al Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Lavello rappresenta una delle più antiche e singolari tradizioni carnevalesche. In tutti i sabato di Carnevale, tutti gli anni come una canzone tramandata da generazioni, le strade di Lavello si animano di musica e balli per dar vita al Carnevale di Lavello. Gruppi di uomini e donne, mascherati con il costume tipico il Domino, allegri percorrono le strade larghe e illuminate del paese nuovo, o strette ed intime del cuore del centro storico della cittadina il cosiddetto Pescarello, in cerca dei Festini. Feste organizzate tra amici e familiari, che attendono, affollate di musica e voci, l’arrivo delle maschere per danzare. Nei festini ancora oggi si vive questo clima di famiglia allargata, nei quali l’occasione, si consumano piatti tradizionali cucinati con cura e devozione dalle donne.

Il Domino è il vero protagonista del Carnevale di Lavello. Una maschera intrigante, romantica e galante, con quei piccoli gesti di una volta conservati preziosamente come il non lasciare mai la dama fino alla fine del ballo riaccompagnandola al posto, o come il dono alla fine di ogni ballo di caramelle, cioccolate e confetti. Quest’anno sarà presente al Carnevale di Venezia grazie al sostegno di Apt Basilicata, Comune di Lavello e Unpli Basilicata a rappresentare la rete lucana “Carnevali e maschere della Lucania a valenza antropologica e culturale” e l’intera regione Basilicata.

I “Carnevali della tradizione” si inseriscono nella complessiva opera di recupero, tutela e valorizzazione del patrimonio immateriale culturale avviata da tempo dall’Unione nazionale delle Pro Loco, un’attività riconosciuta dall’Unesco presso cui l’Unpli è accreditata. “In questo progetto nazionale – sottolinea Rocco Franciosa, presidente Pro loco Unpli Basilicata e componente di giunta nazionale Unpli  – come regione Basilicata abbiamo costituito una rete di maschere antropologiche e carnevali storici formata da otto Pro Loco lucane e l’associazione Al Parco. Presentata a Matera lo scorso gennaio farà il suo debutto alla Bit di Milano allo stand Apt Basilicata e sarà rappresentata al Carnevale di Venezia dal Domino di Lavello”.

L’idea è quella di far diventare il carnevale un attrattore turistico al pari di altri elementi caratterizzanti la regione. Aggiunge il direttore dell’Apt Basilicata, Mariano Schiavone: “La Basilicata è una destinazione turistica con una sua forte identità in un panorama italiano ricco di offerta di qualità. Per questa ragione è utile puntare sempre più sulle nostre unicità e su elementi che rendono affascinante la nostra terra agli occhi del potenziale viaggiatore. Sui carnevali della tradizione lucana, infatti, proprio in questa ottica si stanno rafforzando le azioni di valorizzazione che vedono collaborare istituzioni centrali e realtà locali, creando una reale azione di promozione territoriale e di racconto di una Basilicata da scoprire tutto l’anno”.

Vieni a vivere anche tu il Carnevale di Lavello.